PugliaRegione Puglia + TarantoProvincia di Taranto 

La Direzione Ambiente ha indetto procedura d'asta per assegnazione in concessione di manufatti cimiteriali. L'avviso è riservato ad associazioni civili e religiose ed ad enti morali. Scadenza 30.03.2020 ore 12.00. La documentazione è disponibile all'Albo Pretorio e presso gli uffici cimiteriali.

La Direzione Ambiente avvisa che a partire dal 20.03.2020 si procederà alla esumazione delle scalme scadute nei campi 4 e 5 del Cimitero Santa Maria Porta del Cielo ed alla traslazione delle restanti. Si invitano i parenti dei defunti a comunicare al servizio cimiteriale le volontà in merito ai resti mortali dei propri defunti.

​Mercoledì 11 dicembre c.a., presso l'Aula Magna del Dipartimento Jonico “Sistemi Giuridici ed Economico del Mediterraneo: Società, Ambiente, Culture”, in via Duomo, avrà luogo la giornata di studio: SUL MAR PICCOLO DI TARANTO TRA RICERCA E CITIZEN SCIENCE, che si propone come momento conclusivo del progetto intitolato Eco.Pa.Mar (Ecomuseo Palude La Vela e Mar Piccolo), finanziato da Fondazione con il Sud e attivato, sul territorio, dai primi mesi del 2016 da WWF Taranto onlus, Comune di Taranto, Università di Bari, Xscape, ARPEC Puglia, ASD Cinofila Nazionale Balto e Togo, Environmental Surveys S.r.l., GreenRope, Rarovet, con una serie di attività di studio, controllo, monitoraggio, formazione, informazione.
Come noto, il progetto, sin dallo scorso gennaio si è trasformato in istituzione Eco.Pa.Mar  (DGC n. 17 del 29/1/2019) e grazie alla fruttuosa collaborazione fra i partner, ha ottenuto l'ambito riconoscimento di “Ecomuseo di interesse regionale” dalla Regione Puglia.
La giornata studio, dopo i saluti da parte dei rappresentanti istituzionali di Università ospitante e Comune di Taranto, prevede l'introduzione al concetto di Community Mapping School, promossa dall’Associazione Xscape e le iniziative di Citizen Science  realizzate dal WWF Taranto sul territorio tarantino.  Quindi la presentazione dei lavori realizzati dalle scuole superiori di Taranto (Archita, Battaglini, Cabrini, Ferraris-Quinto Ennio, Maria Pia, Pacinotti, Righi) coinvolte nella costruzione della mappa di Comunità del Mar Piccolo e Palude La Vela, svoltasi a Taranto tra ottobre e dicembre 2016 nell’ambito delle attività del progetto Eco. Pa. Mar. Infine sarà la volta dei coordinatori dei gruppi di ricerca dei Dipartimenti di Scienze della Terra e Biologia dell’Università di Bari che illustreranno i risultati degli studi su Mar Piccolo.

La Direzione Ambiente, Salute e Qualità della Vita rende nota la pubblicazione dell'Avviso di selezione per il conferimento dell'incarico professionale di Direttore della RISERVA ORIENTATA NATURALE REGIONALE “PALUDE LA VELA”, approvato con Determinazione Dirigenziale n. 1254 del 31/12/2019.

Il termine ultimo per la presentazione delle istanze di ammissione alla procedura comparativa della documentazione presentata da ciascun candidato, è fissato alle ore 12,00 di giovedì 6 febbraio 2020.

lega

 

 

Il clima è già cambiato. Ora è il tempo di nuove politiche urbane. Questo il titolo del Rapporto 2019 presentato a Roma da Legambiente presso la sede della Commissione Europea che ha visto confrontarsi esperti climatici, amministratori ed insigni accademici.

 

L'Amministrazione comunale di Taranto guidata dal Sindaco Rinaldo Melucci che da tempo ha avviato l’indirizzo di una nuova politica urbana come risposta concreta alle tematiche ambientali, ancora una volta è invitata a testimoniare nelle sedi nazionali più elevate, la propria scelta di campo. In questa logica, anche a seguito di un lavoro di proficuo interscambio in sede locale del Comune con Legambiente, l’Amministrazione Melucci ha voluto essere presente con l’Assessore all'ambiente prof.ssa Anna Tacente, che ha assunto contatti con il vice presidente nazionale di Legambiente Edoardo Zanchini per rafforzare il proprio ruolo di protagonista di scelte innovative e di prospettiva ecosostenibile urbana nello scenario nazionale.

 

Il convegno è stato l'occasione per fare il punto sull’ impatto dei cambiamenti climatici nelle città italiane attraverso la presentazione di ricerche, studi scientifici di grande rilievo e di riflettere anche sulle politiche urgenti che i governi e le comunità locali devono intraprendere al fine di adattarsi al clima che cambia.

 

Le analisi condotte da ricercatori confermano che l'aumento della temperatura in ogni parte del pianeta e il ripetersi con maggiore frequenza e intensità di preoccupanti fenomeni atmosferici deve portare gli Stati ma anche gli enti territoriali ad assumere adeguati comportamenti e strategie politico amministrative con l'obiettivo ridurre l'impatto economico ambientale e sociale dei danni provocati.

 

Il Comune di Taranto, anche in questo caso si è presentato pronto all’appuntamento, ed ha potuto documentare con atti concreti, avendo già adottato atto di indirizzo del 10.10.2019 assunto con delibera della Giunta n. 255/2019, di adesione all' iniziativa proposta da Lega ambiente sulla “Dichiarazione di emergenza climatica ed ambientale” riconoscendo cosi al tema dei cambiamenti climatici priorità di azione e di agenda politica.

 

Con tale delibera il Comune di Taranto si è impegnato a sviluppare condotte adeguate a rispondere ai cambiamenti climatici, sia attraverso azioni di pianificazione integrata urbana in grado di diffondere l’utilizzo delle fonti rinnovabili, dell'efficienza energetica in edilizia e nella mobilità sostenibile, sia attraverso il coinvolgimento della popolazione in azioni di contrasto al riscaldamento globale .

 

La sfida ai cambiamenti climatici, se ben guidata, può dunque rappresentare una opportunità di riqualificazione e sviluppo sostenibile per il territorio e per migliorare la qualità di vita dei cittadini. In questa logica di sistema il Comune di Taranto prosegue nel programma assunto con la delibera n. 179 del 24 luglio 2019 relativa all’ ecosistema Taranto “Strategia di transizione ecologica economica ed energetica di Taranto resilient city”, con la quale l'amministrazione comunale ha avviato una serie di articolati provvedimenti finalizzati alla concreta realizzazione anche sul territorio di Taranto della transizione ecologica e degli obiettivi previsti dell'agenda 2030 dell'ONU.

 

In tale contesto amministrativo, l’Amministrazione intende proseguire nel percorso già proficuamente avviato di coinvolgimento dei cittadini di Taranto che possono dare un contributo essenziale, attraverso proposte concrete, ad un progetto di ampio respiro per il bene comune.

 

*in foto l’assessore Tacente con Edoardo Zanchini vicepresidente di Legambiente

 

 



In Evidenza

 


Servizi

 

 

 
 

    LM banner 200x100    pagoPA    Cattura     PROTEZIONE CIVILE Banner appalti LM banner 200x100 .LM banner 200x100Banner appaltiBanner appalti  Banner appaltiLM banner 200x100Banner appalti  Banner appalti

Il sito istituzionale del Comune di Taranto è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per il funzionamento e per offrirti una migliore esperienza. I cookie tecnici e i cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli sui cookie, compresi quelli terze parti, e su come gestirne le impostazioni consulta la Cookie Policy.

Cliccando ACCETTO acconsenti all’utilizzo dei cookie.