PugliaRegione Puglia + TarantoProvincia di Taranto 

Sono 11 i passeggeri giunti alla stazione centrale di Taranto con treni provenienti da Milano e Torino.

«Allertati dalle notizie di un nuovo esodo dal nord - ha spiegato l’assessore alla Polizia Locale Gianni Cataldino - abbiamo subito avviato un confronto con le autorità competenti che hanno messo in moto la macchina dei controlli. Ne abbiamo diretto riscontro: gli 11 passeggeri sono stati identificati ed è stata verificata la loro residenza ai sensi del Dpcm, ora dovranno comunicare all'autorità sanitaria il loro arrivo e mettere in atto la profilassi prevista».

Nel frattempo continuano anche le attività di controllo diretto sul territorio. Nella giornata di ieri sono state denunciate 5 persone, chiuse in un circolo ricreativo, altre 2 persone sono state denunciate nell'ambito dei riscontri effettuati per strada sull'effettiva necessità degli spostamenti, in totale sono state controllate 133 persone.

Questa mattina sono proseguiti i controlli, con particolare attenzione ai mercati rionali. L’assessore Cataldino ha personalmente verificato il rispetto delle distanze e il controllo degli accessi nei mercati Fadini e pizza Sicilia. «Ringraziamo tutti gli operatori che stanno collaborando, permettendo che il controllo sia efficace e serrato. Resta fermo l’invito ai cittadini a restare a casa, uscendo solo per stretta necessità».

La nostra vicinanza alla Marina, in queste ore particolari nelle quali apprendiamo che due militari sono rimasti contagiati dal Coronavirus, non è un semplice esercizio di garbo istituzionale.

La Marina è un pezzo importante della nostra città, lo è anche quando gioie e dolori si consumano lontano dai nostri mari. Gli equipaggi di nave San Giusto e nave San Giorgio, dove hanno transitato i due militari e che ora sono ormeggiate a Brindisi, sono stati posti in isolamento: 300 persone alle prese con la ragionevole preoccupazione che comporta questa condizione.

Molti di loro, forse tutti, avranno visto Taranto dal ponte delle loro navi. Mi piace pensare che quell’immagine, il profilo di una città che dal mare è sempre più bella, possa rappresentare l’auspicio che tutto andrà per il meglio.

Taranto e la Marina sono una cosa sola, anche questa volta la forza di un legame secolare saprà essere di sostegno per superare questa tempesta.

Rinaldo Melucci

Sindaco di Taranto

“Nella giornata di giovedì abbiamo ricevuto una decina di mail in risposta al nostro appello agli esercizi commerciali che effettuano servizi a domicilio. Passando da tutte le categorie merceologiche a partire da generi alimentari, gastronomia, braceria, fino ad arrivare ai prodotti per l’igiene personale, il nostro appello sta portando riscontro”, informa l’Assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli.

“E’ veramente importante evidenziare come Taranto, ancora una volta, dimostri di essere una città solidale. È una solidarietà fatta di piccoli gesti, di persone, di fatti, quelli con cui cerchiamo sempre di rispondere ai nostri concittadini e risolvere i problemi. L’elenco delle attività commerciali è inserito sul nostro sito internet ed è stato fornito alle Assistenti Sociali e gli operatori della Polizia Municipale Protezione Civile che ricevono le telefonate degli utenti. Nel tardo pomeriggio ho risposto alle mail di tutti gli esercenti che ci hanno scritto, per ringraziarli personalmente a nome dell’Amministrazione Melucci e dell’intera comunità di Taranto per aver aderito alla nostra iniziativa. La speranza è che questo sia un esempio per tanti altri esercenti e arrivino altre adesioni in modo da porter coprire l’intero territorio tarantino. Uniti possiamo aiutare i più deboli, gli anziani, i disabili, gli immonodepressi che non hanno parenti ed amici che possano raggiungerli”, conclude l’Assessore Ficocelli

Il sindaco Rinaldo Melucci ha firmato .venerdì tre ordinanze relative all'emergenza Coronavirus.

La prima modifica parzialmente la n. 18 di ieri, indicando che i mercati rionali saranno aperti anche nei prefestivi (sabato), sempre solo per la vendita di generi alimentari, restando invariate tutte le prescrizioni provenienti dal Dpcm.

La seconda ordinanza è destinata a "Kyma Mobilità - Amat" e raccoglie le indicazioni provenienti dalla Regione Puglia. Ha lo scopo di ridurre i servizi di trasporto non essenziali, applicando tutte le soluzioni utili per garantire che i passeggeri viaggino rispettando la distanza minima di sicurezza. Con la medesima ordinanza, sono state disposte ulteriori attività di sanificazione ciclica dei mezzi, con prodotti a base di cloro.

L'ultima ordinanza prevede il divieto di accesso a pinete, giardini, parchi, spiagge, arenili e scogliere, intesi come luoghi di aggregazione, disponendo contestualmente anche la chiusura di tutti gli esercizi di somministrazione self-service comunemente definiti "H24".

«Abbiamo dovuto ricorrere a questa misura - ha spiegato il sindaco Melucci - perché la risposta di alcuni cittadini, soprattutto più giovani, non è stata quella che ci aspettavamo. L’invito a rimanere a casa non è stato raccolto da tutti e, di conseguenza, nei parchi si sono verificati assembramenti che non si conciliano con le indicazioni ricevute dal Governo».

Nella giornata di ieri l’assessorato ai Servizi Sociali ha accolto telefonicamente, attraverso il Segretariato Sociale, quattro richieste di aiuto di anziani ultrasettantenni, costretti a casa. «Si tratta di persone senza una rete familiare e amicale, ovvero senza alcun tipo di aiuto», ha evidenziato l’assessore ai Servizi Sociali Gabriella Ficocelli.

«Sono i casi a cui è rivolta la nostra attenzione e il nostro sostegno. L’anziana signora era impossibilitata a deambulare e l’anziano un invalido grave. Entrambi sono stati aiutati dalle assistenti sociali che li hanno messi in contatto con le farmacie più vicine alla loro abitazione, subito disponibili a fornire i farmaci a domicilio. Per gli altri due anziani l'assessorato si è avvalso della collaborazione dell'associazione Auser Taranto che, in questi due casi specifici, ha recuperato i farmaci ospedalieri portandoli a casa degli altri due utenti anziani in stato di necessità. È d’obbligo per me - ha aggiunto l'assessore Ficocelli - ringraziare la Federfarma con il suo servizio di numero verde (800 189 521) per i farmaci a domicilio e la presidente dell'associazione Auser, Lina Arpaia, intervenuta con i suoi operatori per aiutare i nostri anziani concittadini».



In Evidenza

 


Servizi

 

 

 
 

    LM banner 200x100    pagoPA    Cattura     PROTEZIONE CIVILE Banner appalti LM banner 200x100 .LM banner 200x100Banner appaltiBanner appalti  Banner appaltiLM banner 200x100Banner appalti 

Il sito istituzionale del Comune di Taranto è un progetto realizzato da Parsec 3.26 S.r.l.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per il funzionamento e per offrirti una migliore esperienza. I cookie tecnici e i cookie utilizzati per fini statistici sono già stati impostati. Per ulteriori dettagli sui cookie, compresi quelli terze parti, e su come gestirne le impostazioni consulta la Cookie Policy.

Cliccando ACCETTO acconsenti all’utilizzo dei cookie.