Dehors - Presentazione istanze telematiche dal Portale Area Vasta Tarantina

Il Dott. Carmine Pisano, Dirigente della Direzione Sviluppo Economico e Produttivo comunica che, a partire dal 26 aprile 2017, sarà possibile presentare le pratiche riguardanti le autorizzazioni di installazioni di “Dehors” per l’utilizzo di suolo pubblico per le attività di somministrazione, direttamente dal portale di Area Vasta

Al fine di consentire una migliore gestione del sistema, è auspicabile che nell’oggetto dell’istanza, oltre al riferimento catastale, vengano indicate le coordinate in formato geografico;

Resta facoltà dello Sportello, richiedere, anche successivamente all’inoltro telematico, copia cartacea degli elaborati, da trasmettere agli Enti non ancora adeguati alla gestione informatizzata delle istanze;

La modulistica da presentare è presente nella sezione "SUAP - Edilizia produttiva" del sito istituzionale del Comune di Taranto

Per accedere ai servizi di Area Vasta è necessario essere registrati

Con la prima fase di registrazione, seguendo questo link, l'utente ottiene un'autenticazione debole che consente l'accesso solo ad alcuni servizi di consultazione. Chi ha già provveduto a registrarsi per l'invio delle pratiche SUE/SUAP, non dovrà registrarsi nuovamente, ma usare le credenziali già ottenute dall'Ente.

Per accedere ai servizi interattivi quali la presentazione delle pratiche e l'autocertificazione è necessario:

1. accedere al proprio Profilo Utente

2. cliccare sulla richiesta "PIN"

3. inviare tramite  posta certificata copia del documento di riconoscimento e codice fiscale inseriti in fase di registrazione al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con questa procedura le credenziali consentono l'accesso ai servizi di Area Vasta in modalità "Autenticazione forte" parificato all'accesso con smart card.

Regolamento Comunale per la disciplina della pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni e per l’applicazione dell’imposta di pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni - Redazione Piano generale degli impianti pubblicitari - Atto di indi

Il Consiglio Comunale, nella seduta del 10 febbraio 2017, con delibera n.12/2017, approva l'atto di indirizzo proposto dal Dott. Carmine Pisano, Dirigente della Direzione Sviluppo Economico e Produttivo, a proposito del Regolamento Comunale per la disciplina della pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni e per l’applicazione dell’imposta di pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni - Redazione Piano generale degli impianti pubblicitari.

Rettifica e differimento bando pubblico di concorso per le assegnazioni di posteggi nei mercati rionali e settimanali

In riferimento al bando per l'assegnazione di complessivi nr. 1713 posteggi di vendita ad operatori di commercio su aree pubbliche - tipologia "A" - nei mercati rionali e settimanali del Comune di Taranto, il Dirigente della Direzione Sviluppo Economico e Produttivo, Dott. Carmine Pisano,  determina di differire al 5 aprile 2017 il termine di scadenza di presentazione delle istanze, inizialmente previsto per il 5 marzo 2017 e di ritenere in 1.512 (millecinquecentododici) anzichè in 1.713 (millesettecentotredici), il numero complessivo dei posteggi da assegnare.

Criteri e procedure per la concessione dei posteggi su aree pubbliche. Regolamento attuativo.

Pubblicato, nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia  n. 27 suppl. del 2 marzo 2017, il Regolamento n.4 del 28 febbraio 2017 avente per oggetto:

L.r. 16 aprile 2015 n. 24 “ Codice di commercio” : articolo 3, comma 1, lettere h) e j) : Criteri e procedure per la concessione dei posteggi su aree pubbliche. Regolamento attuativo.

L'art. 126 del T.U.L.P.S. è stato abrogato con decorrenza 11 dicembre 2016

L'art. 126 del T.U.L.P.S. è stato abrogato con decorrenza 11 dicembre 2016

La presa d’atto ai sensi dell’art. 126 T.U.L.P.S è stata abrogata dall' 11.12.2016, con l'entrata in vigore dell’art. 6 del D.lgs  222/2016. Pertanto, per il commercio di veicoli usati, quello svolto in conto proprio /art.126 tulps) e quello svolto in conto terzi (art.115 tulps) i cui veicoli sono tenuti solo in deposito deve in primo luogo essere autorizzata, come esercizio di vicinato, media o grande struttura di vendita, per il commercio di prodotti non alimentari; in seguito all'abrogazione dell'articolo 126 del TULPS l'interessato dovrà dotarsi solo di uno specifico registro ( art.128 tulps), che codesto ufficio dovrà vidimare, nel quale dovranno essere indicati i veicoli “di proprietà” che si intendono porre in vendita, tali veicoli dovranno risultare intestati all'azienda commerciale. L'attività di commercio di veicoli usati in conto terzi si concretizza nell'esercizio di una agenzia di affari di cui all'articolo 115 del TULPS e necessita della comunicazione al comune e della vidimazione dell'apposito registro di carico di cui all'articolo 120 del TULPS sul quale l'interessato dovrà annotare le generalità complete e gli estremi del documento di riconoscimento del titolare del veicolo che lo ha affidato all'agenzia per tentare la vendita. Le due diverse tipologie di attività, usato in conto proprio e usato in conto terzi, possono anche essere svolte nel medesimo locale; ma occorrono due distinti registri; non siamo infatti a conoscenza di diverse indicazioni del Ministero dell’Interno. Circa la competenza relativa alla vidimazione dei registri, fermo restando che l'organizzazione degli uffici spetta al comune, comunemente questa attività essendo relativa ad un adempimento di tipo commerciale viene svolta dagli uffici SUAP o dalla U.O. nr. 1 Servizio Commercio Aree Pubbliche – Private.