Il Comune di Taranto è stato inserito nel partenariato, insieme ad altri 19 comuni del territorio nazionale, quale co-beneficiario, dell'iniziativa sulle misure emergenziali, a valere sui fondi FAMI, tramite l'interlocuzione dell'Anci, con una assegnazione di finanziamento per un importo complessivo di € 1.150.000,00. Lo fa sapere l'assessore al welfare Simona Scarpati che in merito commenta:"Questo risultato  è un grande successo per l'amministrazione. L'avvenuta assegnazione di questi ulteriori fondi e la scelta del comune di Taranto tra i 20 comuni ammessi al progetto, ci rende particolarmente soddisfatti e premia il lavoro che stiamo compiendo nel settore dell'integrazione".

Tra le linee di intervento vi è il miglioramento del livello di integrazione e presa in carico delle situazioni di particolare vulnerabilità in un'ottica di rafforzamento del welfare locale, valorizzazione del contributo dei titolari di protezione all'interno delle comunità territoriali di accoglienza, facendo emergere le potenzialità non utilizzate dei migranti, rafforzamento della coesione sociale e del senso di comunità sul territorio attraverso azioni di community building.
Gli interventi previsti dal progetto sono finalizzati al sostegno ed al rafforzamento delle attività e dei servizi di rapida presa in carico ed inclusione sociale, in coordinamento con i servizi essenziali di welfare, dei migranti fuoriusciti dai percorsi di accoglienza o che per diversi motivi non siano inseriti in tali percorsi. Destinatari principali degli interventi saranno i titolari di protezione internazionale.