Comunicazioni alla cittadinanza

Amministrazione Melucci - Gita sociale di un giorno in Calabria per anziani over 65.

È in programma, per gli anziani ultrasessantacinquenni iscritti ai centri di aggregazione sociale per anziani del Comune di Taranto di Via Catanzaro e P.za Grassi,  per il 19 Ottobre, la  gita sociale di un giorno in Calabria precisamente a Diamante e Paola.

Programma:
Ore 7,30 partenza in bus da Via Lago di Varano ( chiesa S. Lorenzo) per Diamante visita guidata alla cittadina dei murales.
Ore 13,00 pranzo autogestito
Ore 15,00 partenza per Paola visita al Santuario di S. Francesco.
Ore 18,00  partenza per il rientro a Taranto previsto intorno alle ore 20,45.

La quota di partecipazione è pari a € 2,00

 Gli interessati, iscritti regolarmente ai centri, dovranno fare domanda presso il centro anziani di appartenenza dal 19 Settembre al  9 Ottobre  2019  per le prenotazioni.

I Richiedenti saranno ammessi a partecipare entro i limiti dei posti disponibili sulla base di una graduatoria formulata per fascia di età ( dal più anziani al più giovane).

I posti a disposizione per ogni centro sono 50.

Per ogni ulteriore informazione rivolgersi presso c/o la sede dei centri anziani in Via Catanzaro e p.za Grassi (Tramontone).

Proseguono le iniziative nell'ambito delle attività di turismo sociale accompagnato per anziani over 65.

5DB9E502 B6E3 405C AE85 E0E8DEB81394Gli stabilimenti con annessi centri benessere, si confermano essere sempre più richiesti e frequentati dalle persone anziane, grazie ad una rapida diffusione di una cultura dei servizi sociali comunali che riserva molte attenzioni alla cura ed al benessere anche delle generazioni più grandi.

“Le terme sono adatte a tutti - commenta l’assessore Ficocelli - ma sicuramente chi ne può trarre il maggiore giovamento a livello fisico sono gli anziani e le persone affette da alcune patologie, come dolori, reumatismi, difficoltà motorie e simili. Il nostro gruppo, 44 anziani tarantini dai 70 anni in su, la più anziana ha 91 anni, sono appena tornati da Ischia dopo 13 giorni di relax con le cure termali. Hanno visitato la città, partecipato alla processione in mare del Santo Patrono, alle attività ricreative organizzate dalla struttura. E soprattutto ho feedback positivi da ciascuno di loro”

Il prossimo turno delle cure termali è in partenza il 15 settembre prossimo, e fino al 28 circa 100 anziani soggiorneranno a Riccione.

Attività corsistiche di nuoto per persone disabili - Anno 2019/2020.

Nell'ambito degli interventi predisposti da questa Amministrazione, l'assessore al welfare, Gabriella Ficocelli, e la Direzione Servizi Sociali dell'Ente, rendendo noto che sono aperti i termini per la partecipazione all'avviso pubblico per le attività corsistiche di nuoto per persone disabili per l'anno 2019 - 2020.

Il servizio prevede corsi di nuoto annuali ed è rivolto a persone residenti nel Comune di Taranto di età compresa tra i 6 e i 65 anni con disabilità diversificata.

La domanda per la partecipazione al bando, oltre che esser pubblicata sul sito web, sarà anche disponibile in formato cartaceo presso la direzione servizi sociali Via Veneto 83 e consegnata nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e comunque sino ad esaurimento dei posti disponibili.

“L'attività - fa sapere l’assessore al welfare Gabriella Ficocelli rientra tra le azioni predisposte da questa Amministrazione per assicurare pari opportunità nell'ambito di un sistema integrato di interventi e servizi sociali al fine di garantire una migliore qualità della vita delle fasce più deboli della popolazione”.

Taglio del nastro per le attività del Centro di Aggregazione Sociale per Anziani di Piazza Grassi Tramontone

L’11 settembre alle ore 18:30, alla presenza dell’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Taranto Gabriella Ficocelli, si inaugureranno le attività presso il Centro Polivalente Anziani situato in piazza Grassi numero 2 (pressi guardia medica) a Tramontone che riapre i battenti dopo una tempestiva azione di manutenzione straordinaria da parte del Comune di Taranto.

“Con grande soddisfazione e dopo un lavoro di ripristino della struttura, che sarà ancora attenzionata da lavori esterni, riattiviamo e ravviviamo il servizio di animazione presso il Centro di Piazza Grassi con l’Associazione T.R.O.I.S.I Project. In brevissimo tempo restituiamo ai nostri anziani il loro Centro. Nelle prossime settimane sarà poi il turno del Centro di Piazza Catanzaro a Taranto, anch’esso rimesso a nuovo e reso più bello”, evidenzia l’Assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli.

Sono partner del progetto Anteas, Auser, Banca del Tempo, Contro le Barriere, Cooperativa Esperia 2000, Europa Solidale, Zeus Università Popolare.

Tra i corsi in partenza: danzamovimentoterapia (Liscio, balli popolari, balli di gruppo e serate danzanti), musicoterapia e canto, laboratori di ricamo, cucito creativo e uncinetto, arteterapia, ginnastica dolce, cineforum, teatro, scrittura della memoria, informatica, fotografia.

L’obiettivo è quello di creare una comunità solidale e accogliente. “Anziani in gioco” è lo slogan del progetto, e sintetizza l’idea che sarà alla base di tutte le attività.

Emergenza sociale: risolti i casi di due clochard.

Le Assistenti Sociali, dopo mesi di intenso lavoro sono riuscite con una delicata opera di convincimento, a far accettare a due senzatetto di abbandonare la vita raminga e mangiare, curare igiene, dormire in un letto, ricostruire una vita di relazioni.

Il primo, molto noto nei pressi di piazza Medaglie d’oro, viveva in auto ignorando ogni buona pratica igienico sanitario. Ma persona placida, mai un gesto aggressivo. Oggi è ospite di una casa d’accoglienza, sarà sottoposto a cure costanti.

Il secondo invece dopo i ripetuti interventi delle assistenti sociale attivati presso la sua postazione e i suoi ripetuti rifiuti di essere aiutato, sì è finalmente dimostrato collaborativo ed è stato indirizzato presso un altro centro specializzato e verrà seguito dalle assistenti del segretariato. Toccante il momento in cui ha stretto la mano alle assistenti sociali e si è scusato per atti vandalici commessi e atteggiamenti violenti.

 “Sono due casi, tra i tanti, che abbiamo seguito con attenzione - commenta il primo cittadino Rinaldo Melucci. Ringrazio l’Ufficio Servizi Sociali che he ha operato con impegno, competenza e straordinaria umanità, le assistenti sociali, l’assessore Ficocelli che dimostra ogni giorno grande sensibilità e dedizione, la Curia e il tutore legale. Quando le Istituzioni lavorano insieme e dialogano si ottengono risultati importanti, anche nei casi più complicati”.