Contributi Regionali - A breve la graduatoria definitiva dei canoni di locazione anno di competenza 2016.

Sarà pubblicata a breve la graduatoria definitiva dei cittadini beneficiari degli importi del fondo affitti annualità di competenza 2016 di cui alla Legge 431/98 e della avvenuta assegnazione al Comune di Taranto della premialità.
"Le risorse complessivamente assegnate con delibera regionale - comunica l’assessore Simona Scarpati - ammontano complessivamente ad € 738.917,82 di cui € 268.264,41 a titolo di premialità a fronte di un cofinanziamento disposto dal civico ente per € 100.000,00. Si tratta di un importante strumento a disposizione delle fasce fragili che consente di offrire un aiuto concreto alle famiglie in affitto che per condizioni economiche disagiate non sono in grado di sostenere i canoni di mercato. L'impegno dell'amministrazione Melucci, attraverso la previsione del cofinanziamento, ha consentito di poter ottenere in tal modo la premialità e dunque una maggiorazione degli importi previsti per i beneficiari. Le domande complessivamente ammesse sono 788 di cui 699 in fascia A e 89 in fascia B”.

Affidamento dei centri di aggregazione sociale.

Con atto del 10 gennaio la Giunta comunale ha deliberato l'affidamento dei centri di aggregazione sociale per anziani mediante manifestazione di interesse ad associazioni di volontariato o promozione sociale.

"L'amministrazione Melucci - commenta l'assessore al welfare Simona Scarpati - ha inteso riqualificare i centri per anziani di proprietà comunale. Gli interventi sono finalizzati rimuovere situazioni di solitudine ed emarginazione e a promuovere la partecipazione sociale e culturale, attivare processi di integrazione e socializzazione e le attività educative, di animazione, psicomotorie, culturali e ludico ricreative”.

Tutti i predetti interventi si inseriscono nella programmazione di inclusione sociale per i cittadini over 65, fortemente voluta da questa amministrazione al fine di offrire una migliore qualità della vita.

A breve sarà pubblicata sul sito istituzionale dell'ente la manifestazione di interesse che riguarderà preliminarmente i centri di piazza Catanzaro e Piazza Grassi e, successivamente, anche quello di Via Lago di Varano, ad avvenuta ultimazione dei lavori di manutenzione straordinaria della struttura.

Spettacoli della rassegna teatrale Teatro Comunale Fusco per i cittadini over 65.

L'assessore al welfare Simona Scarpati comunica che l'amministrazione comunale ha acquistato 17 abbonamenti per 8 spettacoli della rassegna teatrale del Teatro Comunale Fusco da destinare ai cittadini over 65.

"A breve sarà pubblicato l'avviso e tutti gli interessati, iscritti regolarmente ai tre centri comunali di Piazza Grassi, Piazza Catanzaro e Via Lago di Varano - osserva l'assessore al welfare Simona Scarpati- potranno presentare richiesta presso il centro di piazza Grassi in zona Tramontone o presso la direzione servizi sociali. Questa iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività culturali e sociali per cittadini over 65. Come amministrazione puntiamo ad iniziative che possano offrire benessere psicofisico ed una migliore qualità della vita, con momenti dedicati all’arte, alla socializzazione e che siano anche di contrasto alle solitudini".

Tramite il criterio della rotazione, sarà possibile far usufruire tutti gli iscritti ai centri di uno spettacolo. Sarà possibile, infatti, fare richiesta una sola volta onde consentire la partecipazione di tutti.

Qualora le richieste dovessero superare l'offerta sarà effettuato un sorteggio tra tutte le domande pervenute.

Ogni informazione potrà essere acquisita presso la direzione servizi sociali (numero di telefono 099 4581771/776).

Istituito il servizio centro antiviolenza per donne e minori.

A distanza di qualche mese dell'attivazione dello sportello antiviolenza, l'assessore al welfare Simona Scarpati annuncia l'istituzione del servizio centro antiviolenza per donne e minori.

"Terminata la procedura di gara per l'attivazione del servizio - commenta l'assessore al welfare Simona Scarpati - la nostra città può contare su una rete più capillare sul territorio per il contrasto alla violenza su donne e minori, che si va ad affiancare al già operativo sportello antiviolenza con sede in piazza Catanzaro".

Il centro antiviolenza rappresenta uno degli obiettivi di servizio del piano sociale di zona, intendendo dare supporto ed assistenza alle donne vittime di violenza e abusi cercando di contrastare efficacemente episodi di violenza, attraverso attività di consulenza psicologica, legale, gruppi di sostegno, formazione, sensibilizzazione e prevenzione.

"L’amministrazione Melucci - continua Scarpati - punta al raggiungimento di questo risultato importante che è tra gli obiettivi principali del welfare territoriale. L'attenta e puntuale programmazione e pianificazione delle politiche sociali ha mirato agli specifici interventi da assumere. L'attivazione del centro antiviolenza sarà inoltre un importante strumento per dare continuità e rafforzare ulteriormente la rete istituzionale ed il proprio supporto all'equipe integrata tra servizi sociali, sanitari e giustizia.
Nei prossimi mesi sono previsti anche protocolli di intesa con importanti realtà del terzo settore per il contrasto alla violenza di genere”.

“La Befana vien dal mare”, alla sua seconda edizione.

“La Befana vien dal mare”, alla sua seconda edizione, si conferma una inziativa in grado di risvegliare il cuore grande dei tarantini: quasi 100 doni sono stati raccolti e destinati a bambini in difficoltà segnalati dalle associazioni coinvolte dall’Assessore ai Servizi Sociali, Simona Scarpati.

I negozi aderenti, non solo hanno raccolto e catalogato i doni sospesi, ma contribuito direttamente fornendo giochi in beneficenza. A questi commercianti va il plauso ed il sentito ringraziamento dell’Amministrazione Comunale tutta: a Mr Toys, Francesco Bari, Monbebè e Librerie Mandese, un grazie di cuore.

E, insieme a loro, ringraziamo i privati cittadini che hanno acquistato i “doni sospesi”, e l’Associazione Vogatori Taras, che, oltre a partecipare attivamente all’organizzazione - insieme agli assessori all’ambiente, Francesca Viggiano, ed allo Sviluppo economico, Valentina Tilgher - ed a portare sulle loro imbarcazioni, in una suggestiva vogata, befane e doni, hanno direttamente contribuito con doni per i più piccoli, magliette per i più grandi e calze per tutti i golosi.

Nel novero dei donatori non potevano mancare i membri dell’amministrazione e del governo comunale, i primi a contribuire ed i primi a restare commossi dalla vasta partecipazione della cittadinanza.

“Ci auguriamo che “La Befana vien dal Mare” - commenta il vice sindaco Tilgher - continui a crescere edizione dopo edizione e ad essere simbolo di comunità solidale per la città di Taranto. Prendersi cura dei più piccoli e dei più deboli nell’ordinarietà ma anche nei giorni di festa, serve a creare un autentico spirito di condivisione, collaborazione; azioni che rafforzano i valori di umanità e generosità”.