Ufficio risanamento in azione

FCEE4391 B5AD 430A 907F CFC99912623BLa straordinaria perturbazione meteorica del 10 luglio scorso con l'intensa precipitazione, ha procurato non pochi disagi agli abitanti dell'isola Madre. Lungo Salita San Martino si è  verificata la fuoriuscita di liquami dalla rete fognaria che hanno invaso anche l'ultimo tratto di via Duomo con un ininterrotto torrente maleodorante. L'amministrazione, attraverso i funzionari dell'ufficio Risanamento, ha prontamente allertato i responsabili dell'AqP, che hanno provveduto a riparare il guasto. L'intero tratto stradale è  stato sottoposto infine ad adeguato lavaggio riportando la zona alla normalità.

Immobile di via Duomo - Avviate misure di messa in sicurezza.

9D3EE8FD 3436 4427 81ED BF3A8062CAF0Il Comune di Taranto ha prontamente avviato ogni misura di messa in sicurezza a carico del proprietario dell'immobile di via Duomo. Le aree a rischi per l'incolumità  pubblica sono state transennate. Nei prossimi giorni saranno eseguite opere di presidio delle componenti murarie e degli elementi architettonici in precario stato di equilibrio.

Il gruppo "Taranto non ha aree per cani" ha incontrato in Villa Peripato l’assessore alla Urbanistica e mobilità Augusto Ressa

94A902CB 6CEB 433E A9B6 6050CB1E554EIl gruppo "Taranto non ha aree per cani" ha incontrato in Villa Peripato l’assessore alla Urbanistica e mobilità Augusto Ressa che ha assicurato l'impegno dell'amministrazione Melucci ad individuare nel tessuto urbano aree destinate a Dog Park.

L'assessore Ressa, con la collaborazione dell'assessore Viggiano, ha individuato già  due primi siti dedicati, uno di questi è  proprio all'interno della villa Peripato. Il gruppo di cinofili ha dimostrato grande soddisfazione ed è  già  pronto a correggere la scritta sulle magliette, cancellando il "non".

La Villa Framarino all’interno del Parco Naturale Regionale Lama Balice di Bari, ha ospitato il 28 giugno scorso il convegno sulla progettazione interdisciplinare del Verde Pubblico.

All’incontro, dal sottotitolo “Verso un’architettura del Benessere e del Piacere”, è stato presente, per il Comune di Taranto, l’assessore all’Urbanistica e Mobilità Augusto Ressa con una relazione dal titolo “I Beni Culturali , interventi nei centri storici – la Green Town”.

Dopo aver richiamato l’attenzione sulla opportunità di distinguere i nuclei più antichi delle nostre città dai centri storici delle espansioni ottocentesche, rilevando che, per i primi, il verde di fatto è tradizionalmente racchiuso all’interno delle dimore nobiliari e nei chiostri conventuali, mentre nei secondi fa la prima comparsa l’area verde pubblica comunemente intesa, Ressa ha presentato casi emblematici, in positivo e in negativo, di nuovi inserimenti del Verde nei tessuti urbani storici.

Partendo dalle Ville Comunali, quali quella di Taranto e di Lecce, fino al Central Park di New York, sono state analizzate le nuove tendenze nel campo, quali i roof garden coltivati ad orto nelle principali capitali europee e statunitensi, alle trasformazioni a parco di aree urbane in abbamdono, come l’High Way di New York.

“Taranto - ha detto l’assessore Ressa - ha avviato in tal senso un ridisegno della città che punta anche alla riqualificazione di aree degradate, come il quartiere Tamburi posto a ridosso della grande industria, attraverso il progetto di Forestazione Urbana, di prossima realizzazione, coerente con il più vasto programma di Green Town dell’Amministrazione Melucci”.

Ressa ha inoltre posto l’accento sulla relazione che lega l’individuo e la collettività al paesaggio, rilevando la capacità del Verde di agire positivamente sulla psiche umana, e di evocare, anche attraverso vari livelli percettivi, momenti salienti e stati d’animo della nostra vita.

A sostegno dell’assunto sono stati fatti rimandi alla letteratura (Il Giardino dei Ciliegi di Cechov), alla pittura (Il giardino di Giverny di Monet), al cinema (Il Posto delle Fragole di Bergman, La Notte di Antonioni).
 

Approvato all'unanimità il Documento Programmatico Preliminare di Taranto.

Il Consiglio Comunale di Taranto ha approvato all'unanimità il DPP elaborato dalla Direzione Urbanistica e Mobilità.
Il Documento, presentato dal neo assessore  Augusto Ressa, è stato esposto all'assemblea nella sua complessa articolazione esplicitandone i processi formativi, di tipo interdisciplinare, e  gli esiti ottenuti attraverso la costante partecipazione pubblica.

Unanime l'accoglimento della proposta e la valutazione dell'importanza per la città della dotazione di questo indispensabile ed esaustivo strumento di conoscenza e di indirizzo, propedeutico alla elaborazione, immediatamente successiva, del Piano Urbanistico Generale (PUG).

“Oggi - ha commentato l’assessore Ressa - è stato segnato un ulteriore passo avanti per la costruzione di una nuova Taranto, che ritorni ad essere, in coerenza con il programma dell'Amministrazione Melucci, capitale del Sud e del Mediterraneo”.