Isola amministrativa di Taranto: misure sperimentali per la fruibilità e la sicurezza del litorale.

Isola amministrativa di Taranto al centro dell’interesse della Giunta che ha recentemente approvato l’atto di indirizzo per favorire la fruibilità e la sicurezza del litorale.

“Si tratta- spiega all’assessore all’urbanistica Sergio Scarcia - di un progetto pilota che avrà tre mesi di sperimentazione e un piano di fattibilità che ha incidenze di utilità, sviluppo e accessibilità su una parte della zona costiera del nostro territorio. La proposta nasce dal COTIAT (Consorzio tra Operatori Turistici – Isola Amministrativa di Taranto) ed è stata precedentemente ed ampiamente discussa e condivisa anche con il coinvolgimento degli assessorati all’ambiente, attività produttive e società partecipate e con le direzioni competenti. Nella proposta sono stati indicati e descritti dettagliatamente alcuni interventi di base per migliorare l’accoglienza turistica e la qualità del servizi. La progettazione ha tenuto conto dello stato attuale della mobilità e della fluidità veicolare; ha analizzato carenze e debolezze e individuato soluzioni, proiettando una nuova visione sperimentale e complessiva dell’area interessata che nasce da un patto tra amministratori, consorzio, cittadini e altri partner per la realizzazione di una strategia condivisa”.

Si va dalla sistemazione della viabilità della strada provinciale della litoranea salentina, al divieto di sosta lato mare, e si includono anche le piste ciclabili e pedonali, i posti invalidi e il potenziamento delle aree di parcheggio.

“Le nostre società partecipate- spiega l’assessore Massimiliano Motolese- sono già pronte per intervenire sulla zona con attività mirate e puntuali. Con AMIU alzeremo e qualificheremo i livelli di prestazioni dei servizi di raccolta rifiuti nella zona. Analogamente, aderendo alla ratio della sperimentazione, punteremo al decoro anche per esaltare la bellezza di questo spazio urbano. Pronta anche AMAT che sta predisponendo il servizio di collegamento alle spiagge libere e private. Questa partecipata sarà impegnata anche per la posa in opera delle strisce blu nel progetto di ampliamento dei parcheggi e collaborerà alla messa in sicurezza della viabilità del litorale.”

“Misure, dunque,- continua Scarcia- che dovrebbero essere funzionali ad alleggerire il traffico veicolare e agevolare la mobilità della zona balneare. Da giugno a tutto agosto sperimenteremo questa nuova formula di mobilità e viabilità che accoglie le proposte del Consorzio e dà ascolto alla partecipazione, ai bisogni del flusso turistico e degli abitanti stagionali, alle aspettative degli operatori turistici e dei concessionari degli stabilimenti balneari. Chiederemo altresì alla Prefettura di rafforzare le attività di vigilanza e di controllo e di potenziare il presidio di legalità e sicurezza. Tutta la progettualità passa anche attraverso una condivisione di concertazione con l’Amministrazione provinciale, considerato che tra l’altro la strada litoranea è provinciale. Valuteremo successivamente gli esiti così da confermare la sperimentazione o rivederla nei punti di debolezza.”

DPP - Venerdì 25 maggio, secondo incontro

Si terrà venerdì 25 maggio 2018, alle ore 9.00, nell’Aula Magna dell' IISS A. Pacinotti, (Via Lago di Trasimeno-Taranto) il secondo incontro pubblico con la città per illustrare le attività in corso relative al percorso di formazione del Piano Urbanistico Generale a partire dal Documento Programmatico Preliminare.
Nel corso dell’incontro, interverranno il sindaco, Rinaldo Melucci e l’assessore alla Pianificazione Urbanistica, Sergio Scarcia, nonché alcune scuole di Taranto, che stanno collaborando ad elaborare gli indirizzi partecipativi e che illustreranno i rispettivi contributi.
Il piano urbano della mobilità sostenibile che costituisce un elemento fondante del Piano Urbanistico Generale, già adottato dalla Giunta municipale, sarà illustrato in breve dallo stesso progettista, Stefano Ciurnelli.
In conclusione, esperti esterni appositamente incaricati per lo svolgimento delle analisi specialistiche spiegheranno il programma dei lavoro dell’Ufficio di Piano, di cui fanno parte.
La cittadinanza è invitata a partecipare.

Presentazione di istanze e/o comunicazioni relative agli impianti di telecomunicazioni e radiotelevisivi. - AVVISO

Il Dirigente, Ing. Francesco Rotondo, informa che a far data dal 27 Febbraio 2018 le istanze e/o comunicazioni, relative all’attivazione di impianti di telecomunicazioni e radiotelevisivi, di cui al D. Lgs. 01.08.2003, N. 259 e ss.mm.ii. (Codice delle comunicazioni elettroniche) ed al Regolamento Regionale 14.09.2006, N. 14, trattandosi di attività di cui all’art. 2 del D.P.R. n.160/2010, dovranno essere inoltrate esclusivamente al SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive), competente, tramite il portale www.impresainungiorno.gov.it.
Le istanze che dovessero continuare a pervenire, alla Direzione Pianificazione Urbanistica – Piano Mobilità, dopo tale data non saranno acquisite al protocollo.

Presentazione del "Terzo Rapporto sulle città- Mind the gap”.

Il Comune di Taranto - Direzione Pianificazione Urbanistica, il Comune di Massafra, il Dicar del Politecnico di Bari e Urban@it- Centro Studi per le politiche urbane, hanno organizzato per martedì 15 maggio alle ore 17.00 nella Sala Monfredi della Camera di Commercio ( v.le Virgilio 152) la “Presentazione del Terzo Rapporto sulle città- Mind the gap il distacco tra politica e città” a cura di Alessandro Balducci, Ota De Leopardis, Valeria Fedeli, ed. il Mulino.

Ridurre le distanze tra politiche e città significa riflettere in profondità sulle ragioni della distanze e apprendere dai diversi cantieri aperti, anche da parte di nuovi attori che fanno la città. Significa aprire una nuova stagione di politiche urbane a partire da questioni di metodo ( conoscenza, regolazione, finanziamento) e affrontare questioni di contenuto ( inclusione dei migranti e dei rifugiati, qualità dell’aria, economia circolare, resilienza, povertà urbana, abitare, lavoro e competenze dell’economia locale, cultura) per superare la logica di bandi e procedere attraverso accordi con l’autorità urbane locali sull’esempio dei city deals olandesi e britannici, nell’ottica di costruire un’Agenda Urbana.

Luigi Sportelli (presidente della Camera di Commercio), Fabrizio Quarto (sindaco di Massafra), Nicola Martinelli (vicepresidente Urban@it) Sergio Scarcia (assessore urbanistica Comune di Taranto), Domenico Maria Amalfitano (presidente centro di Cultura per lo sviluppo 2 G.Lazzari”), Giorgio Rocco (direttore Dicar Politecnico di Bari), Francesco Rotondo ( direzione pianificazione urbanistica Comune di Taranto), Mariavaleria Minnini (Università Basilicata) e Sergio Bisciglia (Dicar Politecnico di Bari) si confronteranno sui temi contenuti nel Terzo Rapporto Urban@it.

Urban@it, centro nazionale di studi per le politiche urbane (ww.urbanit.it) ha elaborato il Rapporto a seguito dei lavori promossi da gruppi di ricercatori per ciascun tema preso in esame, con l’intento di dare continuità al monitoraggio e la ricerca e di sviluppare la discussione sulle agende urbane locali e nazionale.

Ingresso libero

Regione Puglia - nota prot. n. AOO_145/009083 del 24/11/2017.

Si pubblica la nota pervenuta dalla Regione Puglia prot. n. AOO_145/009083 del 24/11/2017, avente per oggetto - Nota PEC - Trasmessa dall'ing. Francesco Frascella, per conto di Guarino Giovanni: "Istanza di rettifica degli elaborati del PPTR ex art. 104 delle NTA". Risultanze istruttorie.