Comunicazioni alla cittadinanza

Continua la collaborazione tra il Comune di Taranto e l’istituto Musicale Paisiello

Continua l’importante collaborazione, avviata già da diversi mesi, tra il Comune di Taranto e l’istituto Musicale Paisiello.

In questi giorni, infatti, si stanno svolgendo presso Palazzo Pantaleo, messo a disposizione del Conservatorio da parte dell’amministrazione comunale, oltre alle lezioni, anche le sedute di laurea. Decine di ragazzi riempiono il palazzo di proprietà del Comune per festeggiare con le famiglie e gli amici questo importante traguardo.

“È doveroso oltre che un piacere essere accanto all’Istituto Paisiello - commenta l’assessore alla cultura Fabiano Marti - e, in particolar modo, di accogliere i ragazzi che con tanti sacrifici hanno scelto di restare a Taranto e coltivare qui la loro passione per la musica. Come amministrazione comunale, nonostante l’immobilismo di chi avrebbe il dovere di occuparsene, ci impegneremo a fare tutto quello che sarà nelle nostre possibilità per aiutare il nostro prezioso Conservatorio”.

“Ringraziamo - aggiunge il direttore del Paisiello Gabriele Maggi - il Comune di Taranto per l’aiuto e il supporto. In questo ennesimo momento di difficoltà per noi, sentire la vicinanza del Sindaco Melucci e di tutta l’amministrazione comunale ci fa sentire più forti e meno soli. La collaborazione e il dialogo con l’assessore Marti sono continui e fattivi e sono per noi un supporto che ci dà la forza per continuare a lottare”.

Scuole Deledda e De Carolis - Predisposto il piano per la ripresa delle attività didattiche.

La Direzione comunale alla Pubblica Istruzione, di intesa con il Provveditore agli Studi e sentiti i Consigli d’istituto interessati, ha predisposto il piano sul quale tutti i soggetti preposti sono a lavoro per la ordinata e rapida attuazione. Detto piano ha la finalità di garantire la ripresa delle attività didattiche sin dalla giornata di lunedì prossimo per tutti gli studenti delle scuole Deledda e De Carolis.

Le Società partecipate del Comune e la Polizia locale sono già all’opera per supportare detto trasferimento e vigilare su tutti i plessi coinvolti.

È previsto che gli alunni delle 44 sezioni siano temporaneamente accolti, in tutta sicurezza, presso le scuole Vico, Gabelli e Giusti, con una opzione anche sulla scuola Alighieri. In alcuni casi potrebbe rendersi necessario pianificare lezioni sul doppio turno ed in ogni caso non si escludono soluzioni che possano limitare il disagio alla popolazione scolastica e alle loro famiglie.

L’Amministrazione comunale si dice confidente che questa situazione possa coprire lo spazio di poche di settimane, il tempo strettamente necessario alle nuove indagini disposte dall’Ordinanza sindacale n. 9/2019, per ridare serenità ai cittadini.

“Chiediamo a tutti la massima solidarietà e collaborazione per limitare i disagi della popolazione scolastica e di chi opera nel settore dell’istruzione - ha dichiarato il Sindaco Melucci. Ci sgomenta che proteste politiche o di altra natura non vengano lasciate fuori dalle scuole, nel primario interesse dei nostri piccoli. Andiamo avanti risoluti per loro, ma oggi abbiamo veduto fatti indecenti, che non corrispondono all’anima di Taranto. Non escludiamo revisioni dell’ultima ora dei nostri provvedimenti al fine di superare gli ostacoli creati da comportamenti irresponsabili.”

Mostra “Facies Passionis” un’attrazione unica tra fede e passione.

Più di 11.500 visitatori hanno varcato la soglia della Chiesa del Carmine di Taranto in occasione della mostra “Facies Passionis” che, dal 20 al 24 febbraio, ha raccontato la Passione di Cristo attraverso 10 statue provenienti da tutta la Puglia e oltre, sino alla lontana Sicilia.
Alla cerimonia inaugurale, presieduta dall’Arcivescovo di Taranto Mons. Filippo Santoro, hanno partecipato, in rappresentanza delle amministrazioni comunali di cui fanno parte le confraternite presenti con le loro statue, Sindaci e Assessori.

“È stato emozionante - commenta l’assessore Marti - partecipare alla cerimonia d’inaugurazione di questa splendida mostra. L’atmosfera che si respirava entrando nella Chiesa era carica di emozione e passione. E siamo davvero entusiasti della risposta del pubblico, una folla numerosa, entusiasta e appassionata. Da amministratori e tarantini innamorati delle nostre tradizioni ringraziamo di cuore la Confraternita del Carmine e, in particolare, il priore Antonello Papalia e il Padre spirituale Marco Gerardo per la meravigliosa iniziativa. La Settimana Santa rappresenta la storia di Taranto, un elemento distintivo e un’attrazione unica che caratterizza la nostra città nel periodo pasquale. La fede e la passione si uniscono alla promozione del territorio e al marketing in una simbiosi imprescindibile che deve rappresentare, per Taranto, una freccia che per troppo tempo è rimasta ferma nella faretra e che, con l’aiuto di tutti, deve al più presto essere lanciata lontano”.

Pubblicato l'avviso per la programmazione di eventi per il 2019.

E' stato pubblicato oggi giovedì 7 marzo, sul sito del Comune di Taranto, l'avviso pubblico per la programmazione di eventi per il 2019.

L'avviso è rivolto ad Associazioni, Imprese Sociali, Cooperative Sociali, Fondazioni, anche associate tra loro, e privati e si prefigge di valorizzare, sollecitare e sostenere sinergie, risorse e azioni che concorrano a modificare in maniera incisiva lo scenario complessivo e l’offerta turistica del territorio.
Dovranno essere presentate idee progettuali riferite ad eventi di carattere culturale, musicale, enogastronomico e sportivo.
Le proposte verranno valutate sulla base dei seguenti criteri:
* compatibilità della proposta/evento con il quadro normativo generale e regolamento dell’Ente;
* compatibilità della proposta dell’evento/manifestazione con le risorse economiche disponibili;
* valorizzazione e rivitalizzazione del centro storico;
* valorizzazione delle tipicità locali, nell’ottica di permanenti circuiti tematici e con particolare riferimento alla valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche, dei beni artistici ed ambientali, delle rassegne teatrali, musicali, cinematografiche e folkloristiche;
* iniziative che abbiano incidenza diretta e duratura sul sistema economico locale rispetto a quelle che abbiano riflessi indiretti o soltanto temporanei;
* capacità del richiedente di attivare altre risorse economiche proprie o esterne per la realizzazione del progetto;
* numero dei soggetti e di associazioni coinvolte nelle iniziative;
* congruità della spesa prevista per le attività e iniziative proposte;
* idoneità della manifestazione a concorrere alla promozione dell’immagine della città di Taranto;
* armonia e coerenza con gli obiettivi e le linee strategiche dell’Amministrazione.

Le richieste dovranno essere presentate via posta elettronica certificata (PEC) entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 12 aprile all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La mail certificata dovrà riportare il seguente oggetto:
AVVISO PUBBLICO - PROGRAMMAZIONE EVENTI 2019

“Le manifestazioni cittadine - afferma l’assessore Marti - sono strumento fondamentale di aggregazione nella vita sociale della comunità cittadina, nonché fondamentale strumento di sviluppo economico e culturale della città. È intendimento della nostra Amministrazione dare spazio alle idee degli operatori culturali operanti sul territorio. Ciò al fine di porre in essere iniziative tese a rendere più attrattiva la città alzando il livello culturale e incrementando le presenze turistiche con conseguenti positivi riscontri per lo sviluppo economico della città”.

Conferenza stampa

Venerdì alle 10.30 presso Palazzo Pantaleo, l’assessore alla cultura Fabiano Marti presenterà alla stampa il “Carnevale Tarantino”, che si svolgerà dal 24 febbraio al 5 marzo. Saranno presenti i rappresentanti delle associazioni coinvolte nelle attività.