Comunicazioni alla cittadinanza

Finalmente gli impianti di via Cugini alla comunità.

Si è finalmente concluso, grazie all’approvazione dell’atto di negoziazione da parte della Giunta Comunale di Taranto, l’iter amministrativo finalizzato alla gestione congiunta dei campi di proprietà della Marina Militare siti in via Cugini da parte della Marina stessa e del Comune di Taranto. “Grazie ad un importante rush finale ed alla forte e costante intesa con i rappresentati della Marina Militare” - ha dichiarato l’’assessore Fabiano Marti - “abbiamo concluso il lungo percorso che permetterà l’apertura dei campi già dalla prima metà della prossima settimana”.
“Ora si apre un nuovo mondo per le associazioni e le federazioni sportive tarantine” - ha aggiunto la delegata allo sport Carmen Casula - “le quali avranno una casa in più in cui far vivere e crescere le loro attività. Alla prima call pubblica hanno già risposto una decine di associazioni. Nei prossimi giorni reitereremo la richiesta di partecipazione alle società accreditate per consentire loro di usufruire di questa bellissima occasione.”

Trofeo del Mare

Inauguriamo quello che è, a dir la verità, il trofeo di Taranto, non solo perché la nostra città vien definita quella dei 2 mari, ma anche la perfetta sintesi tra Taranto e la Marina Militare, ideatrice del trofeo e che dal mare ricerca ricchezza e gioia sportiva grazie ai suoi atleti, - questo il commento della Consigliera delegata allo sport, Carmen Casula, - che spiega - Come amministrazione comunale abbiamo dato il nostro contributo. Ma l'aspetto che voglio rimarcare é legato alla grande possibilità che hanno questi 500 studenti chiamati a cimentarsi nel rispetto dei valori sportivi e sociali. Gareggiare contro mari avversi può considerarsi una lezione di vita, la stessa che quotidianamente viviamo noi amministratori per una Taranto migliore. Queste saranno giornate  di festa, grazie soprattutto al grande lavoro della Marina, nella tradizione sempre al nostro fianco in ogni tipo di manifestazione che esalti Taranto e le sue bellezze, storiche, architettoniche e sportive, come in questa circostanza.

Carmen Casula: “Il legame tra Taranto e la propria squadra di calcio è indissolubile”.

Come delegato allo sport del Comune di Taranto ho più volte sottolineato, sin dall'insediamento della giunta comunale che coincise con l'inizio del mio mandato, l'importanza dello sport come veicolo di valori e sani principi per la comunità tarantina. Il legame tra Taranto e la propria squadra di calcio è indissolubile, quasi viscerale ma soprattutto passionale. Una risorsa inestimabile per il territorio da curare al meglio, a partire dalle strutture che, speriamo in tempi brevi, di poter riconsegnare al meglio all'intera città. L'inizio della stagione, in programma domenica allo Iacovone, è come la nascita di un bambino, che dobbiamo coccolare e curare al meglio per farlo diventare grande. Tutti noi abbiamo un sogno: che questo nuovo legame tra Palazzo di Città e Taranto sia foriero di successi e che possano coincidere, al termine della stagione, alla riconquista del professionismo, ennesimo punto che l'amministrazione Melucci vuol consegnare col suo capillare lavoro alla città, non solo nel calcio. Il mio in bocca al lupo, da consigliera delegata, con la speranza che presto si possa anche parlare di assessorato allo sport per rafforzare ancor di più il legame tra amministrazione e territorio, è rivolto al Taranto, alla società tutta, ai tecnici allo staff e ai calciatori, affinchè questa sia la stagione della rinascita per tutti noi. Sempre Forza Taranto.

Campo Scuola

Ancora una volta ci troviamo costretti a fare i conti con atti vandalici perpetrati ai danni di strutture comunali. Questa volta a farne le spese è stato il Campo Scuola di Taranto sito al Quartiere Salinella, nel quale ignoti, nella notte tra domenica e lunedì scorsi, hanno divelto le recinzioni che proteggevano i campi e sono entrati all’interno della struttura per vandalizzarla. A parte i danni arrecati alla recinzione, le conseguenze più gravi le hanno subite gli ostacoli per le gare di atletica, la pedana e la zona di caduta del salto con l’asta.

“Si è trattato di un gesto deplorevole” – ha dichiarato il consigliere delegato allo sport Carmen Casula – “e, dietro segnalazione da parte delle associazioni sportive che operano quotidianamente su quei campi, abbiamo provveduto ad inviare immediatamente, nella mattinata di martedì, tecnici dell’amministrazione comunale per constatare e quantificare i danni. Nei prossimi giorni, provvederemo ad effettuare gli interventi necessari a rendere nuovamente fruibili i campi!”

Si tratta di interventi temporanei finalizzati a traghettare il campo scuola fino all’inizio dei lavori legati all’importante progetto per il rinnovo totale della struttura sportiva che cominceranno nei prossimi mesi. Con delibera n.248 del 2017, infatti, la Giunta Comunale di Taranto ha approvato il progetto per la riqualificazione, ristrutturazione e adeguamento alle vigenti norme e regolamenti del Campo Scuola CONI di atletica leggera, per un finanziamento complessivo di € 2.326.193,82.

 “Sarà un progetto importantissimo – interviene l’assessore Marti  –  una vera e propria svolta per il mondo dell’atletica leggera a Taranto, finalizzato, così come tutti gli altri interventi programmati sugli altri impianti sportivi presenti sul territorio, alla candidatura ai Giochi del Mediterraneo del 2025, per la quale tutti noi, con la supervisione del Sindaco, stiamo lavorando ogni giorno.”

Marti: “In bocca al lupo a Luigi Panarelli”

L’Amministrazione comunale di Taranto saluta e ringrazia Michele Cazzaró del lavoro fin qui svolto e desidera fare un grande in bocca al lupo a Luigi Panarelli nuovo allenatore del Taranto Calcio.

“Conosco Gigi da qualche anno - ha dichiarato l’Assessore allo Sport Fabiano Marti - è stato un ottimo giocatore ed è un uomo di grande carattere. Tarantino del quartiere Paolo VI, ha dimostrato che con la passione, la tenacia, il sacrificio e l’abnegazione, si possono ottenere grandi risultati. Sarebbe una bellissima favola sportiva ottenere i risultati che tutti ci auguriamo, sotto la sua guida. Il calcio è una di quelle leve su cui questa amministrazione punta per unire la comunità intorno a valori puliti, sani. Lo stadio a Taranto deve tornare a essere un contenitore sì di sana competizione e duro agonismo, ma soprattutto di gioia e allegria!

Forza Gigi, forza Taranto!”