Comunicazioni alla cittadinanza

Amministrazione Melucci: deliberato un provvedimento a sostegno di iniziative che uniscono sport e sociale favorendo l’integrazione di ragazzi cosiddetti “a rischio”.

La Giunta ha approvato un importante provvedimento riguardante la promozione della partecipazione agli eventi sportivi da parte dei ragazzi e dei soggetti appartenenti a categorie svantaggiate, nonché il sostegno da parte dell’amministrazione ad iniziative che uniscano sport e sociale favorendo l’integrazione di ragazzi cosiddetti “a rischio” attraverso l’attività sportiva.

L’Amministrazione Melucci ha concretamente dimostrato, sin dal suo insediamento, una particolare attenzione allo sport, individuato quale fondamentale canale promozionale per la ridefinizione dell'immagine della nostra città. Ed è in questo contesto che si inquadra alla perfezione il risultato positivo ottenuto con l'assegnazione dei Giochi del Mediterraneo 2026.

“Riconosciamo - fa sapere l’assessore allo cultura e allo sport Fabiano Marti -
 l'indiscutibile funzione educativa e sociale dello sport sotto il profilo della formazione dei giovani, dello sviluppo delle relazioni sociali e del miglioramento degli stili di vita, per questo promuoviamo la diffusione della cultura sportiva favorendo l’attività degli enti di promozione sportiva, delle associazioni e società che operano in ambito sportivo.  Diventa opportuno, pertanto, assicurare agli operatori sportivi un concreto sostegno alla attività di tal genere, riconoscendo loro una funzione di pubblica utilità.

Tali obiettivi possono concretamente realizzarsi attraverso progetti che coinvolgano i ragazzi, in particolar modo quelli appartenenti alle cosiddette categorie “a rischio”, i quali, attraverso il coinvolgimento nelle attività sportive, possano essere recuperati e reinseriti nella società. Ma tale obiettivo può essere raggiunto anche attraverso la promozione della partecipazione e della presenza, in particolare di alcune e ben definite categorie sociali, allo “spettacolo sportivo”.

Tale iniziativa, naturalmente, deve essere multidisciplinare e riguardare, quindi, anche la promozione degli sport cosiddetti “minori”, che nella nostra città però contano numerose e qualificate presenze che sviluppano una intensissima attività. È necessario, pertanto, per l’amministrazione, prevedere incentivazioni anche economiche alla presenza di giovani studenti, di soggetti appartenenti a categorie sociali svantaggiate, nonché degli stessi giovani aderenti alle Associazioni sportive impegnate, senza fini di lucro, a lavorare per la crescita sportiva e culturale dei ragazzi della nostra città.

Ulteriore obiettivo del provvedimento è quello di estendere anche al mondo delle associazioni e società sportive la divulgazione del brand territoriale “Taranto, Capitale di mare”, individuato da precedente delibera come segno distintivo e identitario del Comune di Taranto e da legare a tutte le iniziative promozionali dell’Ente”
.

Sopralluogo tecnico nella mattinata di ieri allo Stadio Erasmo Iacovone.

A seguito di quanto accaduto domenica allo Stadio Erasmo Iacovone durante l’amichevole Taranto-Fasano, la direzione lavori pubblici del Comune di Taranto rende noto di aver provveduto ad effettuare un sopralluogo tecnico nella mattinata di ieri al fine di constatare le cause dei blackout avvenuto durante il secondo tempo della partita.

A seguito di tale sopralluogo, si è rilevato che uno dei due trasformatori MTBT ha subito un’avaria, generando un allarme presso le competenti sedi Enel tale da rendere necessaria l’interruzione dell’energia elettrica all’intera struttura in via precauzionale.

La direzione precisa che tali anomalie non hanno alcun nesso di causalità con gli ultimi interventi eseguiti, atteso che i nuovi organi illuminanti installati e sottoposti a collaudo non erano in funzione durante l’evento sportivo.

Alle ore 12 è stata ripristinata la corrente elettrica in tutto lo stadio grazie all’intervento dell’impresa manutentrice che fornirà a breve un nuovo trasformatore provvisorio nelle more di un intervento di sostituzione radicale degli attuali trasformatori.

“Si è trattato - ha dichiarato l’assessore alla cultura e sport Fabiano Marti -  di un problema tecnico assolutamente imprevedibile. Gli importanti interventi effettuati sullo stadio negli ultimi mesi dimostrano la grande attenzione del Sindaco e di tutta l’amministrazione nei confronti della società del presidente Giove e di tutto il calcio tarantino”.

Continuano gli interventi sullo Stadio Erasmo Iacovone.

466DA79E 8644 40C1 B3C5 7F585AD13BCEContinuano a ritmo incessante gli interventi dell’amministrazione Melucci, coordinati dalla direzione lavori pubblici, sullo Stadio Erasmo Iacovone.

“Completata al 90% - fa sapere l’assessore alla cultura e allo sport Fabiano Marti - l’installazione dei nuovi seggiolini su gradinata e curve e lunedì arriveranno gli arredi per gli spogliatoi che sono stati da poco ristrutturati.

Continuano i lavori sul campo B che restituiranno un moderno campo in erba sintetica e termineranno, come previsto, a fine settembre così da essere a disposizione degli atleti del Taranto Calcio e dei cittadini.

Ultima novità è rappresentata dalla nuova illuminazione collocata sulla copertura della tribuna e sulla gradinata che sostituisce completamente la vecchia e ormai superata illuminazione”.

Stadio Erasmo Iacovone - Agibile e il più accogliente

A pochi giorni di distanza dall’apertura della stagione ufficiale del Taranto Calcio, l’Amministrazione Melucci fa sapere di aver fatto tutto quanto necessario per rendere agibile e il più accogliente possibile lo Stadio Erasmo Iacovone.

Come già sottolineato in corso d’opera, infatti, sono stati eseguiti da parte dell’Amministrazione interventi di particolare rilevanza come il montaggio dei nuovi seggiolini in gradinata e nelle curve, il rifacimento degli spogliatoi e dell’illuminazione, la manutenzione del terreno erboso e, come è ormai noto, sono stati avviati i lavori di ristrutturazione integrale del campo B.

L’ultimo tassello, necessario per l’agibilità, è rappresentato dalla manutenzione e dal conseguente affidamento dei tre chioschi presenti nei tre settori principali dello stadio. Nell’attesa di chiudere le procedure per il bando di gara relativo a tale affidamento, consentendo di strutturare un avviso rispondente ai requisiti imposti dalle autorità competenti, si è provveduto ad affidare temporaneamente i chioschi tramite semplice ampliamento dei servizi concordati con la società che opera all’interno sello stadio per altre attività. Pertanto, i chioschi saranno regolarmente funzionanti già a partire dalla Birra Raffo Cup prevista per il prossimo 18 agosto.

“Le procedure per il bando - commenta il sindaco Melucci - sono state finalmente avviate ed abbiamo anche trovato la maniera, nel rispetto delle norme nazionali, di garantire una fruizione dei chioschi in questa fase transitoria, devono tornare regole trasparenti e buone pratiche anche intorno alle vicende collaterali dello sport ionico.”

“Abbiamo fatto tutto quello che era necessario per rendere agibile e il più funzionale possibile lo stadio in tempi record - ha dichiarato l’assessore alla cultura e sport Fabiano Marti - dimostrando che, come più volte dichiarato dal Sindaco, l’Amministrazione è e sarà sempre accanto alla società e ai tifosi rossoblu”.

Riaperto il Camposcuola.

L’amministrazione comunale di Taranto comunica che nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 luglio, è stato riaperto il Camposcuola di Taranto, chiuso per la presenza di alberi e rami pericolanti a causa degli eventi atmosferici della scorsa settimana. Grazie all’intervento della Polizia Locale e della ditta che si occupa della manutenzione del verde, è stato possibile rimuovere gran parte dei rami e degli alberi pericolanti e delimitare le zone ancora non in totale sicurezza.