Comunicazioni alla cittadinanza

La Direzione Tributi – Controllo partecipate informa che con Deliberazione di C.C. n. 6 del 01.02.2018 il Comune di Taranto ha approvato il Regolamento relativo alla estensione della definizione agevolata dei carichi ex art. 1, comma 11-quater, del D.L. 16.10.2017, n. 148, convertito con L. del 04.12.2017, n. 172.
Pertanto, presentando apposita istanza, sarà possibile richiedere la definizione delle ingiunzioni di pagamento di cui al Regio Decreto del 14 aprile 1910, n. 639, notificate entro il 16.10.2017.
I debitori potranno così estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni, versando:
a)le somme ingiunte a titolo di capitale ed interessi;
b)le spese relative alla riscossione coattiva, riferibili agli importi di cui alla precedente lettera a);
c)le spese relative alla notifica dell’ingiunzione di pagamento;
d)le spese relative alle eventuali procedure cautelari o esecutive sostenute.L’accoglimento o il rigetto dell’istanza verranno comunicati al Civico Ente entro 30 giorni dal ricevimento della stessa. Con la comunicazione di accoglimento il Comune preciserà ai debitori l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, le modalità di pagamento, nonché l’importo delle singole rate, il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse, attenendosi ai seguenti criteri:
a) versamento unico entro il mese di settembre 2018;
b) versamento in due rate di pari importo: entro i mesi di luglio 2018 e settembre 2018;
c) versamento in tre rate di pari importo: entro i mesi di giugno 2018 luglio 2018 e settembre 2018;
d) versamento in quattro rate di pari importo: entro i mesi di giugno 2018 luglio 2018 agosto 2018 e settembre 2018.
Nel caso di versamento dilazionato in rate, si applicano gli interessi previsti nel “Regolamento per la disciplina delle Entrate”, approvato con deliberazione di C.C. n. 10/1999 e ss.mm.ii.