A seguito della segnalazione pervenuta lunedì 7 gennaio, relativa alla gran quantità di rifiuti rinvenuti nei pressi del Cimitero di San Brunone, l’assessorato all’ambiente si è prontamente attivato, effettuando nell’immediato la verifica della natura dei rifiuti segnalati ed entro ventiquattr'ore ha potuto rispondere direttamente con la risoluzione del problema.

Questa mattina, infatti, prima delle otto, l'impresa affidataria del SERVIZIO DI RIMOZIONE, TRASPORTO E SMALTIMENTO DI AMIANTO ABBANDONATO SULLA PUBBLICA VIA ED IN AREE DI COMPETENZA COMUNALE, ha rimosso circa settecento chili di lastre in amianto, “abilmente” mischiate a 44 quintali di altro materiale indifferenziato che è stato interamente prelevato nel primo pomeriggio.

Preziosa si è rivelata la collaborazione di Legambiente che, ieri, aveva segnalato, a mezzo pec, alla competente Direzione Ambiente la presenza di tali rifiuti.

L'interesse dell'Amministrazione coincide sempre e comunque con il benessere e la salute dei cittadini, la cui tutela costituisce una delle priorità degli amministratori. Pertanto, l'invito che rivolgiamo ai cittadini che vogliano collaborare al fine di rendere più decorosa la città, è di segnalare, a mezzo pec, la presenza di rifiuti, in special modo quelli pericolosi come l'amianto, irresponsabilmente abbandonato un po' ovunque.
 
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.