Bando per il "Servizio di ritiro, messa in riserva ed avvio a recupero/smaltimento dei rifiuti ingombranti".

La Direzione Ambiente Salute e Qualità della Vita mediante bando europeo comunica l'avvio delle procedure per l'affidamento del Servizio di ritiro, messa in riserva ed avvio a recupero/smaltimento dei rifiuti ingombranti.

Vivere nei Parchi. PugliA.M.I.C.A. a Taranto a partire dal 20 e 21 maggio 2017

Partono nel week-end di sabato 20 e domenica 21 Maggio le attività motorie, ludiche, ambientali e culturali previste dal progetto regionale Vivere nei parchi - PugliA.M.I.C.A.

L'acronimo finale che sta per Attività Motoria Integrata Cultura e Ambiente si accompagna ad un progetto innovativo, finanziato dalla Regione Puglia, monitorato dall'Università degli Studi di Bari, gestito dal Comune di Taranto che ne ha affidato la realizzazione, a seguito di un Avviso esplorativo, all'Associazione WWF Taranto Onlus.

In forma totalmente gratuita si potrà disporre di professionisti ed esperti nel campo dell'educazione motoria, alimentare, ambientale. Si spazierà fra escursioni, conversazioni di archeologia e geologia, esercizi a corpo libero e yoga, laboratori del gusto. Veri percorsi di benessere e di conoscenza destinati preferibilmente ad intere famiglie, senza alcuna preclusione relativa all'età o ad eventuali disabilità.

La presenza di un educatore professionale garantisce la personalizzazione di tutte le attività motorie previste da un calendario nutrito e diversificato che si articola in due week-end mensili, fino a luglio compreso, con una pausa estiva di due mesi e la ripresa degli incontri per altri due mesi, in ottobre e novembre.

Conoscenza del territorio e attività fisica, eventuale correzione degli stili di vita e dell'alimentazione costituiscono la scommessa alla base di questo progetto per il quale sono ancora aperte le iscrizioni.

Alle ore 10,00 di sabato prossimo e per due ore i cittadini che vorranno iniziare a dedicare tempo e cura al proprio benessere psico-fisico, immergendosi nella natura e godendo dei benefici delle attività all'aria aperta, avranno come meta la Riserva “Palude La Vela”, in Località Patrovaro, sulla Circumarpiccolo – Taranto.

Sempre alle ore 10,00 di domenica 21 l'appuntamento, invece, sarà a Parco Cimino, al fine di arginare gli effetti dell'impatto acustico delle attività in programma che prevedono musica, danze e balli che disturberebbero la quiete riservata all'avifauna della Riserva.

Per adesioni e informazioni utilizzare i seguenti recapiti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3398918346

Allegati:
Scarica questo file (Vivere nei parchi - 20 e 21 maggio 2017.pdf)Allegato

"Procedura aperta per l'affidamento per un anno dei Servizi inerenti la gestione dei canili di proprietà comunale (canile sanitario ed annesso impianto a stabulazione libera di via Galeso ed impianto a stabulazione Paolo VI)."

La Direzione Ambiente Salute e Qualità della Vita rende noto mediante bando che, è indetta una "Procedura aperta per l'affidamento per un anno dei Servizi inerenti la gestione dei canili di proprietà comunale (canile sanitario ed annesso impianto a stabulazione libera di via Galeso ed impianto a stabulazione Paolo VI)."

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti rivolgersi alla Dott.ssa Barbara Galeone tel 099 4581653 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piano Regionale Amianto

In data 27 aprile 2016 è stato pubblicato sul Portale Ambientale della Regione Puglia, nella Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifica, il Piano Amianto approvato con D.G.R. n. 908 del 6 maggio 2015, BURP n. 10 del 2 febbraio 2016.
I possessori di manufatti in amianto, come tettoie in eternit, canne fumarie, vecchie vasche di raccolta dell’acqua piovana, sia in matrice compatta che friabile, hanno l’obbligo di comunicare, entro 180 giorni (6 mesi) dalla suddetta data di pubblicazione, il possesso di tali manufatti. Detto termine, recentemente prorogato con la D.G.R. n. 1689 del 02.11.2016, risulta in scadenza entro e non oltre il 24 aprile 2017.
La comunicazione dovrà avvenire esclusivamente in modalità on-line, collegandosi al Portale ambientale, Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifica, pagina ‘Piano Amianto‘, e cliccando il link ‘scheda autonotifica‘ dove, previa registrazione, sarà possibile compilare il modello, eventualmente avvalendosi del supporto delle Amministrazioni Comunali.
Trascorsi i termini, la mancata comunicazione attraverso autonotifica, comporterà l’applicazione di una sanzione aggiuntiva rispetto a quella già prevista dalla Legge n.257 del 1992 nonché dal D.Lgs. 152/2006, a carico dei soggetti proprietari inadempienti o che smaltiscano in modo illecito i manufatti contenenti amianto.

Link Regione Puglia http://ambiente.regione.puglia.it/portal/portale_orp/Piano+Amianto